+393468328466   Contatti   Write to me

Termini e condizioni

Sezione 1: definizioni e termini

Legenda e termini utilizzati

  • Applicativo: vedi webapp
  • Core: cuore della webapp, insieme degli script che costituiscono il cuore del progetto e che danno vita all’interfaccia web che è il gestionale del cliente.
  • Gruppo di lavoro: con il termine si intende il gruppo di professionisti che forniscono il servizio. Il gruppo di professionisti coinvolti è variabile sulla base delle necessità del progetto.
  • Modulo: contenitore semantico che è caratterizzato da un oggetto che lo rappresenta ed intorno al quale è possibile svolgere un lavoro. Il modulo “Ticket” è quella sezione dell’applicativo (webapp) che concede la creazione di richieste di supporto (interne o esterne) e sulle quali è possibile svolgere attività e modificarle fino al raggiungimento di una soluzione, notificata al cliente e chiusura del ticket.
  • Sistema: vedi webapp.
  • Webapp: è il termine veloce (dal prossimo paragrafo si utilizzerà soltanto questo termine per far riferimento al progetto gestionale del cliente) per definire il sistema, la piattaforma web del gestionale per il cliente. E’ sinonimo di HORA. La webapp è un “sito che si comporta come una app”.
    Include tutto quello che accade sulla piattaforma gestionale corrispondente a https://{sottoDominioCliente}.{dominioCliente}.{estensioneCliente} e la sua relazione con https://www.{dominioCliente}.{estensioneCliente}

Il Prodotto

Intro

Il prodotto è indicato con il nome HORA ed è un gestionale web in grado di offrire al cliente un pannello di amministrazione che risponde alle sue richieste di gestione.
Il prodotto è una webapp.
La webapp può essere compresa attraverso la definizione di “sito che si comporta come una app”.
La webapp è un insieme di tecnologie e script che può essere configurato per il cliente per offrire risposte anche molto diverse fra cliente e cliente. Si tratta quindi di un prodotto modulare e scalare.

Requisiti minimi

  • La webapp prevede la sua stessa allocazione in un dominio di terzo livello, preferibilmente simile a https://app.{nomeDominioCliente}.{estensioneDominioCliente}
  • La webapp prevede la presenza di un progetto web di tipo https://www.{nomeDominioCliente}.{estensioneDominioCliente}
  • La webapp vuole che sia la directory del progetto web, sia la directory del progetto gestionale siano protetti da certificato SSL (https piuttosto che http) con criptaggio ad almeno 256bit.
  • La webapp prevede la presenza di 3 database:
  • Il database del progetto web
  • Il database del progetto gestionale
  • Il database di archivio del progetto gestionale
  • La webapp prevede che il progetto web sia un sito sviluppato su piattaforma WordPress.
  • La webapp richiede che sia installato il plugin WPML nel progetto web.
  • La webapp prevede che ci sia completo accesso e controllo al server di Hosting e che sia il progetto web che il progetto gestionale risiedano sullo stesso server di Hosting completamente controllato.
  • La webapp, per i dettagli del piano hosting,  vuol far riferimento al paragrafo “Hosting, sicurezza e servizi web”
  • La webapp richiede una configurazione server di tipo cloud con risorse scalabili ed un minimo di 4 core, 4 GB di ram e 100GB di spazio disco.

Tempi minimi di attivazione

Il progetto prevede la presenza di elementi e risorse per poter aprire il prodotto all’utilizzo da parte del cliente.

Questo tempo coincide solitamente a: 90 giorni.

Il core del prodotto

Il cuore (core) del prodotto è un insieme di script in grado di generare una piattaforma accessibile tramite url web.

La lingua in cui è scritto il programma gestionale P2N0 è Angular di Google, un mix di Javascript, Typescript, html e CSS. L’insieme degli script permette, una volta elaborati dal browser che punta alla url del gestionale del cliente, di generare l’interfaccia attraverso la quale il cliente può fare accesso ai suoi dati sensibili e lavorarli.

Moduli

L’applicativo è composto da un core e da moduli. I moduli sono l’estensione del core e, ognuno di questi, estende il core con funzionalità ed opportunità. Fra i moduli più noti e importanti: DAR, Ticket, Spese, Task, Contratti, Fornitori, Prodotti, ecc…

Profili

Il sistema, basato sull’accesso autenticato degli utenti, vede al suo interno la ramificazione della gerarchia degli utenti attraverso i loro profili che determinano grado ed importanza di ogni ruolo in relazione ad un altro.

Pannello amministrativo

Anche la personalizzazione del pannello amministrativo risulta essere una componente fondamentale perché l’hub sia sempre in grado di poter fare il miglior lavoro possibile sulla piattaforma RELAB: una personalizzazione è necessaria per poter popolare le liste del backend di dati utili ai coordinatori e l’annuncio immobiliare, dovrà essere, anche nel backend, estremamente ben organizzato a schermo per una rapida e sicura compilazione in ogni sua parte.

Manuale utente

Al fine di ridurre al minimo l’intervento umano nella relazione fra RELAB ed HUB, di fondamentale importanza è il manuale. Questo deve essere una ricca guida ad ogni aspetto del portale, dalla personalizzazione della veste grafica, (minima, a pagamento, ecc..) fino al corretto utilizzo del pannello amministrativo che richiede un livello di personalizzazione notevole per funzionalità e praticità nonché piacevole dal punto di vista grafico.

Il manuale non contiene soltanto le norme che regolano il digital ma anche una serie di linee guida per il comportamento dell’hub, ad esempio, con regole e possibilità, in merito a marketing, relazione con RELAB ed altro.

Solo come ultima risorsa l’HUB deve interagire con RELAB al fine di snellire ed ottimizzare la relazione e l’efficienza delle parti.

Per questo il manuale è forse uno degli strumenti più importanti nella creazione di un progetto digital che si prefigge l’obiettivo di una rete franchising sia digitale che non.

Personalizzazione

Il sistema è composto da una struttura (scheletro) inalterabile che permette la corretta visualizzazione ed il sicuro utilizzo su tutte le device, dallo smartphone al grande desktop da ufficio.

Parte di questa struttura può essere alterata per il cliente.

Quanto possa essere alterato deve essere valutato dalla società che eroga il servizio a seguito di una precisa richiesta da parte del cliente e liberamente quotata in base all’effort necessario.

La personalizzazione dell’interfaccia per il cliente è una voce della quale il costo può variare sensibilmente e spesso non essere compreso in quanto l’omogeneità e la standardizzazione dell’interfaccia permette velocità nel caricamento e performance all’altezza delle aspettative. Anche minimo alterazioni di tipo stilistico o grafico potrebbero far incorrere in rallentamenti e disagi e per questo rimangono a discrezione della società sia erogatrice del servizio sia per fattibilità che per costi.

Sicurezza

Trattandosi di prodotto web è indispensabile definire gli standard di sicurezza.

La sicurezza di un progetto web è data da 2 fondamentali elementi:

  • La stabilità del sistema
  • La sicurezza dei dati

Stabilità del sistema

Il sistema è reso stabile da un equilibrio fra hardware e software.

L’hardware è costituito dalla configurazione server che definisce la struttura fisica portante del progetto ed è una configurazione scalare, può quindi essere ridefinita ogni volta che il progetto, crescendo o calando in necessità di prestazioni, richieda più o meno risorse.

Tale valutazione spetta esclusivamente al gruppo di lavoro che è tenuto ad informare rapidamente il cliente su eventuali cambiamenti e quindi eventuali nuove necessità.

Il software è l’insieme dei programmi server (compresa la webapp stessa) che rendono il sistema accessibile e performante.

Sicurezza dei dati

La sicurezza dei dati è garantita da backup giornalieri.

Il cliente è tenuto ad informare repentinamente il fornitore qualora si verifica un qualunque evento che faccia anche solo sospettare la compromissione dei dati.

Il servizio di ripristino dei dati garantisce il recupero del sistema ad un momento precedente alla compromissione. Tale momento deve essere definito nel momento di evidenziazione della criticità che ha portato a definire il sistema compromesso e/o insicuro e per questo inaffidabile.

Il recupero dei sistema avviene entro le 24/48 ore dalla verifica della sua compromissione e/o instabilità.

Nota Hacker: a seguito dell’evidenza di un attacco Hacker il sistema viene immediatamente messo in condizione di emergenza ed un intervento extra da parte di tecnici specializzati deve essere richiesto e posto in essere nel più breve tempo possibile.

Questa procedura di emergenza non richiede l’approvazione del cliente in quanto non presenta alternative e rappresenta l’unica soluzione professionale a possibili attacchi esterni.

Tale intervento richiede quindi l’accesso al server da parte dei tecnici stessi del provider del server e dei servizi (seeweb.it) ed ha un costo definito dal provider stesso (agg. Al 10.2021: € 90,00/ora) ricaricato di un 20% per la gestione da parte del gruppo di lavoro.

Tempi di Progetto

I tempi di realizzazione della piattaforma sono solitamente di 30 giorni ma possono variare sensibilmente (anche fino a 4-6 mesi) sulla base dell’iniziale richiesta di sviluppo, quotata per tempi e costi dal gruppo e facente riferimento alla lista delle funzionalità presenti nella scheda tecnica del cliente nella sezione attivazione (start-up di progetto).

A seguito della quotazione dello sviluppo iniziale viene definita dal gruppo, e condivisa con il cliente, la data di attivazione che può corrispondere alla pubblicazione del progetto (qualora il cliente non abbia necessità di formazione o abbia fatto formazione precedentemente alla data di pubblicazione) oppure

Alla data in cui il cliente effettua i primi accessi privati al fine di imparare il sistema e poterlo utilizzare correttamente.

La data di consegna del progetto significa il completamento dello sviluppo in area test (non visibile al pubblico). La pubblicazione online del sito avverrà esclusivamente dopo un controllo e un’approvazione da parte del cliente.

Ogni eventuale modifica al concept del progetto, o significativa modifica alla sua logica, o ritardo nelle approvazioni dei layout grafici e nelle risposte alle nostre comunicazioni o ritardo nella consegna dei materiali necessari allo sviluppo, può comportare un ritardo nella pubblicazione del sito, che sarà tempestivamente segnalato dal gruppo di lavoro ad ogni singola occasione.

*La data di inizio dei lavori corrisponde alla ricezione dell’anticipo del progetto.

L’avvenuta consegna coincide con la pubblicazione del progetto a meno di differente richiesta e specifica da parte del Cliente sulla base dei target di progetto.

Modalità di pagamento

Il progetto prevede costi sensibili per servizi terzi ogni mese e richiede pagamenti i cui tempi sono estremamente rigidi.

Il Cliente è chiamato al pagamento del servizio con cadenza mensile o trimestrale.

Le fatture del servizio, essendo composte da termini e valori precedentemente preventivati e concordati, non sono mai un costo imprevisto per il cliente e rappresentando la fee mensile di utilizzo.

(Per i termini tecnici far riferimento alla sezione “invalidazione del progetto”.)

Il pagamento delle fatture rappresenta l’attivazione del progetto mese per mese e garantisce un flusso continuo e ordinato di prestazioni, servizi e retribuzioni per i professionisti coinvolti.

Per chiarezza sulle voci che compongono una fattura “Fee” di progetto far riferimento alla sez.2 di questo documento: Costi.

I costi imprevisti sono solitamente quelli di sviluppi estemporanei, di emergenza e upgrade minori. Le prestazioni generate da questo tipo di richieste compongono fatture immediate, erogate al rilascio del prodotto sviluppato e hanno scadenza a 30 giorni.

Per maggiori dettagli far riferimento al paragrafo “Sviluppi estemporanei e/o di emergenza”. 

Nota alle modalità di pagamento

Qualora il cliente si trovi nella condizione di avere necessità di rivedere con il nostro gruppo di lavoro la data di un pagamento, questo è assolutamente possibile, garantendo un minimo di anticipo della comunicazione al fine di poter avere anche noi il tempo di riorganizzare al meglio il nostro lavoro. 

Il ritardo non giustificato del pagamento di una fattura o non preventivamente discusso, comporta l’immediata sospensione di tutti i lavori e di tutti i servizi non completamente pagati (vedi clausole di invalidazione).

Il ritardo concordato sul pagamento di una fattura non può comunque andare oltre i 30 gg.

Recessione dal contratto

Dal contratto è possibile recedere in qualunque momento attraverso una raccomandata con ricevuta di ritorno, una PEC o un’email per la quale si ottiene risposta positiva.

Dal contratto si può recedere (in sicurezza e con garanzia per il backup e consegna dei dati) con un preavviso di 30 giorni.

30 giorni rappresenta il tempo necessario alla chiusura di un progetto gestionale per sicurezza e consegna dati.

Il cliente rimane in possesso della sua piattaforma anche dopo la chiusura del progetto, in quanto ha pagato un servizio ed ha diritto a poterne usufruire a suo piacimento per tutto il tempo che lo desidera. Questo è ovviamente possibile se mantiene i domini attivi, provvisti di certificato SSL e contratto di hosting.

Qualora queste condizioni non fossero mantenute, la webapp del cliente non sarà più raggiungibile e l’unica cosa possibile, dopo la chiusura del progetto, sarà quella di richiedere copia di backup di cartella e database.

Ripristino del progetto dopo la recessione dal contratto

Il recupero (ripristino) del progetto non sempre è possibile. Molte sono le variabili da considerare, una fra tutte il tempo intercorso fra la chiusura del progetto ed il suo tentativo di ripristino.

E’ a discrezione della società fornitrice effettuare tutti i controlli necessari per definire la fattibilità del ripristino ed il suo valore economico.

Seguono alcuni dei parametri che potrebbero definire impossibile il ripristino:

Un tempo trascorso dalla chiusura del progetto superiore ad un anno
Un upgrade di sistema che non presuppone l’aggiornamento del progetto che è stato chiuso
Una chiusura del progetto originale a seguito di una invalidazione del progetto per cause gravi (vedi paragrafo “invalidazione del progetto”)

Modalità di lavoro e Comunicazione

Il progetto viene preventivato insieme al cliente e vede quindi la luce di un contratto standard (il presente documento) sottoscritto dal cliente per le condizioni generali, e una scheda tecnica che definisce le dimensioni e le caratteristiche della webapp per il cliente.

La prima fase o start-up di progetto del lavoro è quindi l’allestimento della piattaforma che concede la realizzazione pratica della webapp. Questa fase è definita da un costo di sviluppo e l’attivazione della fee di base.

La seconda fase è quella della formazione al cliente, caratterizzata da momenti collegiali di formazione e motivazione che portano il cliente ad avere competenze adeguate per poter accedere e gestire la propria nuova piattaforma di lavoro.

La terza fase è quella della fase operativa dell’azienda nel gestionale con, eventuali, richieste di upgrade del sistema con cadenza periodica.

Risposta alle comunicazioni
Risposta alle comunicazioni di progetto: entro 48 ore.

Risposta alle comunicazioni di progetto in emergenza*: entro 24 ore.

Lo strumento di lavoro per le comunicazioni tra cliente e gruppo di sviluppo è l’email, sicura e rintracciabile.
Questo tipo di comunicazione:

  • permette la tracciabilità delle richieste e delle risposte alle richieste
  • mantiene il gruppo costantemente aggiornato sul progress
  • garantisce un riscontro in caso di necessità di recupero di informazioni di progetto

Il nostro gruppo di lavoro mette a disposizione (a richiesta) un gruppo whatsapp business per poter avere un rapido canale di dibattito che destiniamo comunque solo a:

  • comunicazioni flash che rappresentano necessità istantanee
  • emergenze per richiamare il cliente o il gruppo di lavoro ad una particolare attenzione immediata
  • Errori sui contenuti pubblicati

Sottolineiamo una volta ancora, quindi, che tutte le richieste formali di sviluppo del progetto devono viaggiare via e-mail.

Garanzie per il cliente

Il gruppo di lavoro stabilisce date di rilascio sia per il progetto che, nello specifico per ogni sua parte o sezione.

Il ritardo non giustificato (vedi sotto: giustificazioni per il ritardo nella produzione), da parte del gruppo di lavoro viene quantificato nel valore di € 50,00/giorno. Il valore complessivo dei ritardi viene poi tradotto in servizi gratuiti per il cliente fino all’ammontare del valore del ritardo.

Qualora non ci siano date di consegna il cliente è chiamato a richiederle a tutela del suo diritto di poter avere il progetto o sezioni di esso nei tempi concordati.

Giustificazioni per ritardo nella produzione

Sono considerate giustificazioni valide per un ritardo:

  • le inadempienze da parte del cliente agli obblighi che compromettono la produzione da parte del gruppo di lavoro (vedi le clausole di invalidazione del progetto)
  • comprovate motivazioni di salute da parte di uno o più elementi del gruppo di lavoro
  • comprovate emergenze che impediscono il normale iter di produzione
  • Eventuali richieste del cliente che giungono a lavori aperti e non preventivate in fase di elaborazione del progetto/preventivo
  • Cause esterne al gruppo di lavoro a cui questo è legato per la produzione (ad es. Crash del server con responsabilità del provider, attacchi hacker, ecc…)
  • Calamità naturali
  • Imprevista necessaria sostituzione di uno (o più) dei membri del gruppo di lavoro
  • Eventuale richiesta da parte del cliente di ridefinire le date di pubblicazione del progetto o sezioni di esso

Invalidazione del Progetto

Un progetto gestionale è fortemente legato al fattore tempo in quanto il web ed il digitale in genere è in rapida e continua evoluzione ed un target definito in un progetto può variare sensibilmente anche nell’arco di un mese di tempo.

Per questo esistono alcune ragioni che invalidano il progetto e sono le seguenti:

  • Inadempimento sulla consegna dei materiali da parte del cliente con un ritardo di oltre trenta giorni dalla data di richiesta.
  • Ritardo nel pagamento della fattura (vedi: progress dei pagamenti, sotto).
  • Ritardo di oltre cinque giorni nella risposta ad una comunicazione di progetto.
  • Ritardo di oltre sette giorni sulla data di consegna/completamento di un lavoro a carico del Cliente se descritto nei termini e nelle specifiche di progetto e delle comunicazioni di progetto.

In conseguenza del verificarsi di una o più delle ragioni di invalidazione enunciate in questo paragrafo il progetto viene bloccato e definito come “invalidato”.

Un progetto di sviluppo invalidato causa (o può causare, a discrezione della società che eroga il servizio) quanto segue:

  • Immediata sospensione di tutti i lavori a carico del Fornitore.
  • Immediata sospensione di tutti i servizi attivati per il progetto e legati alla sicurezza dei dati.
  • Immediata sospensione degli obblighi del Fornitore in relazione ai termini di progetto.
  • Annullamento di tutte le date di scadenza delle fasi del progetto e di consegna del progetto stesso.

Per rendere di nuovo attivo un progetto invalidato è necessario procedere come segue:

Inviare una comunicazione scritta al project manager contenente la volontà da parte del Cliente che il progetto possa essere riportato allo stato attivo.
Attendere la comunicazione che definisce il danno che il progetto ha subìto e la possibilità di rendere di nuovo attivo il progetto e quindi:
Qualora il progetto possa essere reso di nuovo attivo valutare la quotazione del recupero del progetto e darne comunicazione al Fornitore entro tre giorni dalla quotazione.
Qualora il progetto non possa essere reso di nuovo attivo valutare di poter richiedere al Fornitore un nuovo preventivo di progetto

Pagamenti

Le fatture del servizio, essendo composte da termini precedentemente preventivati e previsti dalle tabelle, non sono mai un costo imprevisto e rappresentando la fee mensile di utilizzo vengono erogate nei primi 3 giorni del mese ed hanno scadenza a 7 giorni.

Entro e non oltre il decimo giorno del mese deve essere visibile il pagamento delle fatture per poter andare a prenotare i servizi per il mese successivo.

La notifica del bonifico effettuato mensilmente (a tutela della stabilità del servizio) può essere inviata ad amministrazione@horastudio.it.

Il mancato rispetto del progress dei pagamenti determina l’automatica sospensione del servizio in attesa di soluzione. Questo resterà sospeso e quindi inaccessibile per un tempo massimo di 20 giorni, al termine del quale il servizio verrà chiuso e, qualora il cliente fosse interessato a riattivarlo, necessiterà di una procedura di ripristino.

Entra in contatto

Required field
Requires a valid email address
Required field

HORA

Contatti

Entra in contatto

Required field
Requires a valid email address
Required field
Back to top

Search in the website

Entra in contatto

Required field
Requires a valid email address
Required field
{{BCD.web.gnav.slide + 1}}